Storia della regina

di Leonora Angelini

La regina Cleopatra

Cleopatra fu l’ultima regina del regno tolemaico d’Egitto e l’ultimo sovrano dell’età ellenistica che, con la sua morte, avrà definitamente fine. Il nome Cleopatra deriva dal greco Kleos patros, che significa “Gloria del padre”. Fu anche uno dei nemici più temuti per la repubblica romana.

Cleopatra da giovane

Cleopatra nacque probabilmente tra il 70 e il 69 a.C., figlia del faraone Tolomeo XII; la madre è molto discussa, fra chi pensava che fosse una donna sconosciuta o chi pensa che possa essere Cleopatra VI, sorella e anche moglie di Tolomeo XII.

La gioventù di Cleopatra fu caratterizzata da un avvicinamento tra gli interessi politici, in base a questi avvenimenti Tolomeo XII fu indotto a scappare dal regno nel 58 a.C.

Cleopatra e l’amore per Cesare

Secondo la storia Cleopatra era l’erede al trono perché era la figlia maggiore ma, per evitare problemi, per il fatto che era una donna, il padre decise che nel regno sarebbe stata affiancata dal fratello nel 51 a.C.

Dopo una lunga battaglia contro le residue forze fedeli al giovane faraone, Cesare rientrò in Alessandria con le sue legioni e con numerosi rinforzi arrivati dalle province asiatiche e impose una nuova co-reggenza tra Cleopatra e il secondo fratello di lei, Tolomeo XIV. Sebbene l’Egitto rimanesse formalmente indipendente, è da questo momento che il rapporto con la repubblica romana divenne così saldo.

http://www.mostracleopatra.it

Durante tutto il tempo in cui Cesare restò in Egitto, nacque una relazione fra Cleopatra e Cesare, proprio per questo gli storici antichi e moderni attribuirono alla regina dalle grandissime doti di seduttrice e ammaliatrice dal momento che, grazie al proprio fascino e furbizia, Cleopatra provò a sedurre Cesare garantendosi l’appoggio dei romani.

Dalla relazione di Cesare e Cleopatra sarebbe nato un figlio che fu chiamato Tolomeo Cesare, detto Cesarione (dal greco Kaisarion ” piccolo Cesare”)

La morte di Cleopatra

Lo scontro fu inevitabile: dopo la dichiarazione di guerra all’Egitto, Cleopatra fece costruire una enorme flotta di 300 navi, che si scontrarono, nel 31 a.C. contro la flotta romana durante la celebre battaglia di Azio.
Questo scontro si rivelò un disastro per la flotta egiziana, perciò la regina riparò rapidamente ad Alessandria insieme ad Antonio. Pochi mesi dopo, Ottaviano invase il regno d’Egitto con le sue legioni, occupando rapidamente Alessandria e inducendo Antonio a suicidarsi per non cadere nelle mani del suo nemico.

Quando ormai tutto era perduto uso le o tolemaico e si suicidò con il morso di un’aspide. Questa versione, tuttavia, è contestata da alcuni studiosi moderni, i quali ipotizzano che la Regina sarebbe stata ben consapevole del fatto che il veleno di questo serpente l’avrebbe condotta ad una lunga agonia, proponendo in alternativa l’utilizzo di una miscela di veleni precedentemente preparata.

Durante l’ora di storia la prof ci ha proposto di scrivere sull’argilla con un bastoncino il nome di un faraone con i geroglifici e poi fare una ricerca sul faraone che decidevamo di analizzare. Dovevano essere scelte diverse per poi esporle a scuola e alla fine portare con sé le tavolette.

Io ho scelto Cleopatra perché era uno dei miei faraoni preferiti e perché scriverlo in geroglifico non era semplice. Infatti dovevamo cercare il significato dei geroglifici per scriverli accanto. Per esempio, per scrivere Cleopatra, uno dei geroglifici significa sfinge.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...