Lettera al Sig. Qfwfq

di Luca Falcone

Fiano Romano,10/05/2020

Caro Sig. Qfwfq,

ad oggi il mondo che noi conosciamo è veramente cambiato, siamo tutti un po’ più tecnologici, pensi, abbiamo inventato anche le cosiddette “automobili” che utilizziamo per spostarci più velocemente da un posto ad un altro. Abbiamo creato gli “aeroplani” con cui ci spostiamo volando nel cielo. Siamo riusciti addirittura ad arrivare nello spazio ed anche sulla Luna, qualcosa di incredibile. Pensi, sig. Qfwfq, abbiamo in mente addirittura di andare su un altro pianeta, manca ancora qualcosa alla nostra tecnologia ma siamo a buon punto e credo che a breve potremmo iniziare questo incredibile viaggio. 

Certo sig. Qfwfq non siamo certo come lei o come gli altri, molte volte abbiamo fatto male alla nostra Terra e a noi stessi con l’inquinamento, le guerre, e le malattie. A proposito, le dico che oggi stiamo combattendo una grande battaglia contro un nemico invisibile che è il Coronavirus. Questo virus ci costringe a stare chiusi in casa, tutti insieme proprio come lo eravate voi all’inizio, forse un po’ più larghi, senza poter fare ciò che vogliamo, come uscire con gli amici e andare a trovare i nostri parenti. Però noi umani abbiamo fatto anche molte cose buone e stiamo cominciando a capire i nostri errori e a porvi rimedio. 

Grandi scienziati del nostro tempo stanno cercando di comprendere molti aspetti ancora oscuri sul Big Bang e sull’origine del cosmo, con espressioni algebriche o formule fisiche complicatissime studiano i movimenti e i comportamenti di tutto quello che riusciamo a vedere. Per aiutarci in questa grande sfida abbiamo inventato satelliti in orbita intorno al nostro pianeta;, alcuni di questi, contengono grandi telescopi come ad esempio il telescopio Hubble, con il quale cerchiamo di vedere il più lontano possibile come se volessimo andare indietro nel tempo fino a quel fatidico giorno, tutto questo perchè siamo una razza di curiosi e non ci accontentiamo semplicemente di vedere, ma vogliamo capire e dare una spiegazione a tutti questi fenomeni.

Sono convinto che un giorno, quando l’espansione dell’universo finirà, tutte le cose cominceranno a tornare indietro e forse, chissà, ci potremmo incontrare nel punto in cui tutto è iniziato.

Cordiali saluti,

Luca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...