Bufera e un milione di scale

di Elisa Pompei LA BUFERA  La poesia “La bufera” di Eugenio Montale fa parte della sezione “Finisterre” ed apre la raccolta “La bufera e altro”, dalla quale prende il nome. Il titolo della raccolta si riferisce agli eventi ed alle brutalità della seconda guerra mondiale e fu pubblicata per la prima volta nel 1956. Essa…

DONNA

di Medina Muaremi DONNA,TU CHE SEI DONNA,ANIMA FRAGILE E FORTE,TU CHE SEI NATA PER ESSERE GUERRIERA,NATA PER CAMBIARE IL MONDO,TU, DONNA, CHE CRESCI,CHE PORTERAI IN GREMBO UNA CREATURA,TU CHE SEI STATA BAMBINA, ORA DONNA,TU CHE SEI SORELLA, FIGLIA, MADRE E AMICA,TU CHE SEI COSI’ BELLA E NON TE NE ACCORGI,TI SOTTOVALUTI, MA COME UNA FENICE…

Ungaretti: notte, sera e mattina

di Hermes Pedone Le tre poesie che mi hanno colpito di più di Giuseppe Ungaretti sono “Notte di maggio”,”Stasera” e “Mattina”. Credo che siano delle poesie molto particolari, soprattutto per lo stile con cui le ha scritte. Queste tre sono poesie che, a mio parere, hanno molto a che fare con la vita e la…

Giuseppe Ungaretti visto da me

di Anastasia Di Marco CASA MIA La poesia “CASA MIA” appartiene alla raccolta ”L’allegria” scritta da Giuseppe Ungaretti. La raccolta originale era “Il porto sepolto”, in seguito trasformata in “Allegria di naufragi” e a sua volta modificata e diventata “L’allegria” nel 1931. Il componimento  utilizza dei termini intensi di significato che suscitano sentimenti molto importanti;…

After You

A volte penso che per te non ho combattuto affatto Infatti fanculo il tatto Qua non è più niente compatto Da quando sei solo dentro un ritratto Che ho fatto senza pensare all’impatto ascoltando la musica in modo distratto Che ho fatto dopo aver cancellato il tuo contatto E dopo aver rimosso ogni ricordo come…

La poesia e la funzione Zero

di Dante Petricca “Scrivere, dice Fortini, è necessario anche se apparentemente sembra inutile: il dibattito nella comunità è ormai sopito; oppressore e oppresso vivono l’uno accanto all’altro; addirittura, scrive, “l’odio è cortese” e non si sa più di chi sia la colpa. Eppure, compito del poeta è vigilare e testimoniare su quello che accade dentro…

Che io so già come amarti

Ogni tanto mi perdo pensando ai tuoi occhi verdi Le tue labbra perfette che si schiudono piano E il tuo sguardo fugace che passa dai miei occhi alle mie labbra Vederti persa ma sempre senza scomporti un minimo Ti vorrei solo mia per baciarti allo stremo Guardarti dormire tra le mie braccia e svegliarti con…

Ritorna…

Forse non ho le palle… forse non ho il coraggio… forse ho paura ma l’unica cosa che so per certa è che ti amo per questo ti volevo dedicare questa unica e bellissima foto perché più prezioso di te c’è solo quella maledetta stella che ci acceca che ci riscalda… Oggi forse sarà l’ultimo giorno…

Giornata Mondiale della Poesia 2019

Tatiana Rodas Il 21 marzo si è celebrata la Giornata Mondiale della Poesia, coincideva con il nostro incontro del progetto Viaggio in Sabina, perciò abbiamo dedicato il nostro tempo alla realizzazione di alcune poesie ispirate alla questione ambientale. Per ispirarci abbiamo visto il video della nostra coetanea Greta Thunberg che parla del cambiamento climatico e…

I colori della vita

Durante il laboratorio di lingua italiana abbiamo ascoltato “La guerra di Piero” di Fabrizio de Andrè, la canzone parlava di Piero un soldato che muore in un campo di mille papaveri rossi. Abbiamo letto il testo della canzone dopo abbiamo fatto degli esercizi tra cui scrivere una poesia con la tecnica del cut up secondo…